La Carta dei Servizi

logo

La carta dei servizi è un documento che si propone di definire come sono regolati i rapporti fra l’Ente IPAB che ha la titolarità dei servizi e le famiglie utenti del nido e del Centro Bambini e genitori.

La carta dei servizi è un importante strumento di informazione, descrive in modo chiaro: finalità educative e modalità di funzionamento dei servizi per l’infanzia realizzati nel polo educativo “Maria Boorman Ceccarini”, definisce gli standard qualitativi del servizio, la partecipazione delle famiglie, le modalità di valutazione della loro qualità.

La carta dei servizi delinea il patto tra famiglie utenti dei servizi e l’Ente che li gestisce, svolge un ruolo importante per il loro buon funzionamento, in quanto gli utenti saranno messi nella condizione di partecipare alla gestione dei servizi, secondo le loro esigenze.

La carta dei servizi ha come fonte di ispirazione gli articoli 3, 33 e 34 della Costituzione Italiana, ribadendo e rafforzando alcuni principi giuridici quali: uguaglianza, imparzialità, accoglienza e integrazione di tutti i bambini, diritto di partecipazione, valutazione della qualità dei servizi.

È sempre più evidente, come nell’età infantile i diritti dei bambini agli affetti, alla sicurezza, all’accoglienza, alla socializzazione, all’educazione, alla salute, al benessere psico-fisico, siano strettamente legati alle condizioni di vita delle loro famiglie.

Il Nido d’infanzia è un servizio realizzato e progettato per per bambini da 3 mesi ai 6 anni, oltre alle finalità educative, che è la ragione fondamentale del suo essere, realizza una importante funzione di supporto alla famiglia. Offreai bambini un luogo di socializzazione e di stimolo delle loro potenzialità cognitive, affettive e sociali, nella prospettiva del loro benessere e del loro sviluppo; interagisce con la famiglia per la piena affermazione del significato e del valore del bambino e per il perseguimento della sua autonomia.